Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Empoli hanno tratto in arresto in flagranza di reato il trentottenne sanminiatese F.D., persona con diversi precedenti di polizia, per aver commesso un furto con strappo in danno di una donna empolese di sessant’anni.
La vittima stava passeggiando a piedi lungo la via Raffaello Sanzio del comune di Empoli quando all’improvviso un uomo si è avvicinato da dietro e le ha sfilato la borsa che portava a tracolla per poi correre velocemente verso la stazione ferroviaria.
La fuga del ladro è però durata ben poco poiché nel frattempo la donna ha chiamato il numero di emergenza 112 grazie al quale è stata immediatamente attivata una pattuglia di Carabinieri che, intervenuti sul posto e acquisiti gli elementi essenziali per individuare il malvivente, si sono messi prontamente sulle sue tracce coadiuvati da un equipaggio della Radiomobile.

Preso alla stazione

Nel giro di pochissimi minuti, all’interno della stazione ferroviaria, i militari hanno avvistato un uomo fermo ad attendere in prossimità di un binario dalle caratteristiche perfettamente corrispondenti alla descrizione fornita e che quindi è stato fermato prima che potesse salire sul treno diretto a Pisa.
La perquisizione personale ha consentito di rinvenire, all’interno di una tasca dei pantaloni, due tessere plastificate intestate alla vittima, indizio sufficiente a dimostrare la responsabilità del borseggiatore che è stato dichiarato in arresto.
F.D. è trattenuto in camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo che si celebrerà nella giornata di lunedì.