Violenta rissa, nella serata di venerdì 27 settembre, all’interno ed all’esterno della centralissima gelateria “Desideri” in viale Verdi a Montecatini Terme: immediatamente intervenuti i Carabinieri con cinque arresti di tre albanesi, un egiziano ed un italiano, anch’esso di origini nordafricane.

Rissa da “Desideri” a Montecatini con cinque arresti

I militari della Compagnia Carabinieri di Montecatini Terme hanno tratto in arresto per rissa aggravata cinque persone di cui quattro cittadini extracomunitari e un cittadino italiano ma di origini egiziane, di età compresa fra i 18 e i 23 anni, tutti residenti a Montecatini Terme.

In particolare, nella tarda serata di venerdì 27 settembre, all’interno della Gelateria Desideri sita a Montecatini in
Viale Verdi, scoppiava per futili motivi una violenta rissa fra due gruppi di giovani: da un lato tre cittadini albanesi e dall’altro un cittadino egiziano e uno italiano ma di origini egiziane.

carabinieri montecatini terme gelateria

Il culmine si raggiungeva allorquando venivano feriti con delle forbici due dei giovani coinvolti, i quali venivano attinti rispettivamente al volto e ad una mano. Sul posto, in considerazione della gravità dell’evento e del numero delle persone coinvolte, intervenivano immediatamente ben sei pattuglie della Compagnia Carabinieri di Montecatini, coadiuvati nella fase operativa anche dalle pattuglie del locale Commissariato di P.S. e della Polizia
Municipale, le quali a fatica riuscivano a tranquillizzare gli animi e a riportare tutto alla calma, riuscendo ad impedire più gravi conseguenze e a tutelare l’incolumità degli altri clienti del locale pubblico.

Leggi anche:  Grave ciclista tamponato da un'auto

I feriti venivano sottoposti alle cure dei sanitari dell’ospedale di Pescia, che riscontravano lesioni guaribili rispettivamente in 21 e 15 giorni.

Tutte le cinque persone coinvolte nella rissa venivano successivamente condotte presso gli Uffici della Compagnia Carabinieri di Montecatini e, dopo le formalità di rito, sottoposte agli arresti domiciliari in attesa di udienza di convalida da parte dell’Autorità Giudiziaria.

LEGGI ANCHE: Gira per Montecatini con un coltello di 25 centimetri in tasca, denunciato