“Sicurezza Urbana”, controlli dei carabinieri: denunce e sequestro di stupefacenti.

Serie di denunce tra Prato e provincia

I carabinieri della Compagnia di Prato, giornalmente supportati da una squadra con il cane antidroga Batman del Nucleo Cinofili di Firenze, nella serata di ieri hanno predisposto un’articolata attività di controllo del territorio, finalizzata ad aumentare la percezione di sicurezza, specialmente nelle zone limitrofe alla Stazione ferroviaria di Prato Centrale. Nell’ambito del mirato servizi, sono stati acquisiti i seguenti risultati operativi:

Un cinese è stato controllato dal Nucleo Radiomobile e denunciato per aver portato a bordo dell’auto un coltello di genere proibito.


Quattro ragazzi, sono stati controllati dai militari della Stazione di Jolo e della Stazione di Vaiano e denunciati alla Procura della Repubblica di Prato per inosservanza del foglio di via obbligatorio dal Comune per anni tre. Gli stessi sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Prato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti;
un cittadino di origine marocchina è stato controllato dai militari della Stazione di Prato e denunciato per aver danneggiato, per futili motivi, i vetri di due auto in sosta.

Arresto per furto

I militari della Sezione Radiomobile hanno tratto in arresto, in flagranza di reato per furto aggravato, un pregiudicato italiano immediatamente dopo che lo stesso aveva asportato una bicicletta da corsa ad un cittadino pratese. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Provinciale di Prato mentre la bicicletta è stata restituita al legittimo proprietario.

Leggi anche:  Sepolti dalla neve in Val di Luce: ma è solo un'esercitazione

Sostanze stupefacenti

Con l’ausilio del cane antidroga Batman del nucleo cinofili di Firenze sono stati effettuati controlli all’interno della Stazione ferroviaria e nei giardini antistanti nel corso dei quali sono stati rinvenuti oltre venti ovuli contenenti marijuana del peso complessivo di circa 100 grammi nascosti nella vegetazione e pronti per essere spacciati.
I risultati conseguiti rientrano nei servizi preventivi organizzati da parte dell’Arma di Prato che continueranno anche nei prossimi giorni per garantire adeguate condizioni di ordine e sicurezza pubblica, provvedendo, così, a contrastare efficacemente ogni forma di illegalità.

LEGGI ANCHE: 53ENNE ACCOLTELLA IL CONVIVENTE