Si fingono volontari della Misericordia: truffa ad anziano pratese.

Si fingono volontari Mise

«Nei loro servizi a domicilio i volontari della Misericordia si occupano soltanto di prestazioni socio sanitarie effettuate senza alcuna richiesta di denaro».

Lo afferma l’Arciconfraternita della Misericordia di Prato dopo aver letto la notizia dell’anziano pratese truffato e derubato da una donna che si è spacciata per una dipendente della Misericordia.

«Si tratta di un episodio gravissimo, perché perpetrato ai danni di una persona indifesa, e inaccettabile perché per compierlo è stato usato il nome di una realtà come quella della Misericordia presente da secoli sul territorio pratese con il solo scopo di aiutare la popolazione, in particolare i malati e gli anziani», sottolinea ancora l’Arciconfraternita di Prato, che aggiunge: «per qualsiasi segnalazione di casi sospetti o per avere conferma di un intervento domiciliare effettuato dai volontari della Misericordia si può chiamare il numero 0574-609742».

LEGGI: ANZIANA MUORE TRAVOLTA DA SCOOTER A FIRENZE