Ha soffocato l’anziana moglie nel sonno, con un cuscino. Poi ha cercato di togliersi la vita gettandosi nello Staggia. Ma c’era poca acqua e allora l’uomo, 90 anni, è tornato a casa con l’intento di tagliarsi le vene con un coltello. Ma non ce l’ha fatta, non ha avuto il coraggio. Allora si è confidato con un vicino, che ha immediatamente chiamato i carabinieri, che sono immediatamente giunti sul posto e hanno trovato la donna senza vita nel suo letto.

E’ accaduto questa mattina, intorno alle 7, a Poggibonsi. Il 90enne, che ha lasciato dei messaggi chiedendo scusa per il gesto, si trova ora ricoverato in Psichiatria all’ospedale di Poggibonsi, piantonato dai militari dell’arma.