Continua l’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio di eroina da parte dei Carabinieri di Oltrarno: finito in manette il pusher che svolgeva la sua attività vicino alla scuola Don Milani.

Spaccio di eroina vicino alla scuola

La particolarità dell’attività di ieri  è che lo spacciatore, un nigeriano 20enne, pregiudicato e in Italia senza fissa dimora, è stato sorpreso a cedere eroina nei pressi della scuola elementare Don Milani di piazza Dolci, oltretutto durante l’orario in cui i bambini si apprestavano ad entrare nella scuola.

I militari stavano tenendo d’occhio il 20enne nei pressi della fermata “Federiga”, nell’omonima piazza. Qui è avvenuta la cessione di due dosi dello stupefacente, a due acquirenti italiani, entrambi 52enni, che hanno pagato con due tagli da 10 euro. Scattato quindi il fermo e perquisito, addosso allo spacciatore è stato trovato altro denaro contante, probabile frutto dell’attività di spaccio.

Il nigeriano è stato arrestato, nella tarda mattinata di ieri mentre  gli acquirenti invece, dopo essere stati segnalati alla Prefettura, sono stati rilasciati. La droga è stata sequestrata.

Leggi anche:  Incendio a Rovezzano, traffico ferroviario in tilt in tutta la Toscana

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Derubava le auto dei turisti: arrestato pluripregiudicato