Nella mattinata odierna, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Scandicci hanno tratto in arresto due cittadini di nazionalità georgiana, rispettivamente di 25 e 30 anni, in Italia senza fissa dimora, per tentato furto in quattro abitazioni.
Grazie alla tempestiva segnalazione di alcuni residenti di una via centrale di Scandicci, gli operanti rintracciavano i due soggetti che avevano appena tentato di entrare, mediante manomissione e danneggiamento delle porte di ingresso con un cacciavite, in quattro distinti appartamenti.

Sono due georgiani senza fissa dimora

Le attività svolte consentivano di appurare che i due avevano precedentemente posizionato sui profili di apertura delle porte di ingresso, un piccolo gancio in plastica dura utile a verificare, nel tempo, la presenza degli inquilini all’interno al fine di poter agire indisturbati.
Tratti in arresto, saranno giudicati con rito direttissimo nella mattinata odierna.

L’appello dei Carabinieri è costantemente quello di:
– rendere sempre più proficua la collaborazione con la cittadinanza mediante le segnalazioni al 112;
– fare attenzione agli accessi alle proprie abitazioni verificando l’eventuale presenza di oggetti che fungono da segnalatori di presenza.

Leggi anche:  Erano sottoposti agli arresti domiciliari a San Polo, ma sono stati beccati a Firenze

Leggi anche: Vent’anni senza Craxi: convegno a Scandicci il 20 gennaio