Terremoto in Mugello: il punto della situazione

Nel pomeriggio di ieri si è nuovamente riunito il CCS – Centro Coordinamento Soccorsi, presso la sala integrata di Protezione civile della Prefettura di Firenze e della Città Metropolitana fiorentina all’Olmatello in videoconferenza con la sala operativa della Protezione Civile di Roma e il Centro Operativo del Comune di Barberino di Mugello per fare il punto della situazione sul terremoto del 9 dicembre scorso.
Dalle verifiche effettuate su abitazioni, edifici pubblici e strade risulta una situazione complessiva sotto controllo. Termineranno nel fine settimana le operazioni di verifica delle abitazioni da parte dei Vigili del Fuoco nella zona rossa, che è stata ulteriormente ridotta. Proseguiranno anche le verifiche dei tecnici della Regione Toscana. I Vigili del Fuoco confermano che, dai loro accertamenti, risultano non immediatamente agibili circa il 20% degli edifici, mentre il numero delle persone che hanno dormito nella palestra e presso l’autodromo del Mugello è sceso a 104 (dai 473 iniziali). Al termine della riunione si è pertanto concordemente deciso di sospendere la convocazione giornaliera del CCS, fermo restando il continuo interscambio di informazioni e di aggiornamenti tra le varie sale operative di protezione civile.