Mangiano e bevono in un’area di sosta, poi si allontanano ubriachi. È successo ieri mattina, lunedì primo ottobre. Erano le 10 quando sulla strada provinciale 408 a Gaiole in Chianti un anziano notava due auto e un tavolo da picnic. Dentro le vetture, però, non c’era nessuno né tantomeno nelle vicinanze. Quanto è bastato per far insospettire l’uomo. Una volta avvicinatosi, si è trovato davanti una testa di una vipera schiacciata e le chiavi dell’auto nel cruscotto. Uno scenario che poteva far pensare a tutto. Tant’è che l’anziano ha subito chiamato il 112.

Sul posto i carabinieri

Per la precisione siamo sulla strada provinciale per Montevarchi, parallelamente al fiume Arbia all’altezza del casottino dell’Anas. Grossomodo al chilomento 15,5. È qui che i Carabinieri si precipiteranno.

Con tutta la prudenza dovuta, per non confondere il terreno (il luogo avrebbe potuto anche essere quello di un possibile delitto), hanno preso le targhe dei mezzi. Presto fatto. Sono risaliti ai proprietari delle due auto e si sono adoperati immediatamente per contattarli. Da questi apprendevano una strana storia per cui, dopo il picnic, le persone presenti si sarebbero sentite male e avrebbero richiesto l’aiuto di un amico che li portasse a casa. In giornata poi gli automezzi sono stati recuperati dai legittimi proprietari.