Stava camminando vicino ad una serra, le è caduto il cellulare sulla copertura e, nel tentativo di recuperarlo, ha fatto un volo di circa due metri. È successo oggi, sabato 11 gennaio, a La Tignamica, frazione di Vaiano, in provincia di Prato.

Protagonista della caduta una bambina di Bagno a Ripoli (Firenze) nata nel 2008 che si trovava nella proprietà dei nonni. Con questa bella giornata, la ragazzina aveva deciso di uscire fuori a prendere una boccata d’aria e si era incamminata nel campo vicino casa. Nei pressi c’era una serra dove erano conservati i limoni e, mentre camminava, alla bambina è caduto il cellulare proprio sulla copertura.

La dodicenne è salita sul tetto che, però, ha ceduto, provocando la caduta della piccola da un’altezza di circa due metri. La ragazzina è cascata dritta per dritta e si è provocata un problema ad una caviglia e dei tagli alle mani.
I familiari hanno allertato immediatamente il 118 che ha inviato sul posto un’ambulanza della Misericordia di Vaiano con il medico.

Leggi anche:  Morte giovane disabile: Asl attiva il Rischio Clinico aziendale

Dopo la visita del dottore d’urgenza, l’autolettiga ha trasportato la bambina all’ospedale di Prato in codice giallo. La ragazzina è stata presa in carico in pronto soccorso per gli accertamenti del caso.