Intervento particolarmente impegnativo all’ora di pranzo di sabato 29 giugno per i Vigili del Fuoco di Pistoia, successivamente coadiuvati anche da quelli di Prato, per recuperare il conducente di un’auto finita in una scarpata profonda 25 metri vicino a San Baronto ed uscito miracolosamente illeso.

Pauroso incidente sul San Baronto

Intorno alle ore 13 di sabato 29 giugno un pauroso incidente ha tenuto tutti i presenti col fiato sospeso. Dalla centrale dei Vigili del Fuoco di Pistoia, infatti, è partita una squadra in prossimità della località di San Baronto per un incidente stradale.

L’auto era finita in una scarpata a circa 20-25 metri sottostrada e le condizioni di intervento erano tutt’altro che agevoli vista la pendenza molto elevata del costone di montagna, la fitta vegetazione e la zona impervia. Tutto questo ha reso la localizzazione e il recupero dell’auto particolarmente difficile.

Il conducente, in apparente buono stato, veniva recuperato dal personale dei Vigili del Fuoco con l’ausilio di tecniche saf (Speleo Alpino Fluviale) e successivamente è stata recuperata anche l’auto grazie all’intervento dell’autogru arrivata dal comando dei Vigili del Fuoco di Prato.

Leggi anche:  Inquinamento ambientale: denunciate due persone

LEGGI ANCHE: Derubavano rappresentanti, arrestati tre romani dalla Stradale di Pistoia