“La storia di una donna alla disperata ricerca di un figlio, che finisce per essere stritolata in un meccanismo più grande di lei”.

Beta Zero

Questo il senso (e il sottotitolo) di “Beta Zero”, prima opera di Claudio Vannacci, direttore del quotidiano online Notizie di Prato, che sabato, 5 ottobre, alle 18 sarà presentato nella sala Tribolo delle Scuderie Medicee di Poggio a Caiano.
L’opera prima di Vannacci, ispirandosi ad una storia vera, affronta con delicatezza, ma con il piglio giornalistico, temi importanti dell’ambito sanitario e sociale che spesso vengono tenuti privati.

La trama

Partendo dalla storia di Martina, protagonista del romanzo, Beta Zero indaga il delicato tema del desiderio di maternità, un desiderio che può diventare un’ossessione o, addirittura, una condanna.
In Beta Zero, che dalla sua uscita sta riscuotendo un ottimo successo di pubblico, il lettore viene trasportato all’interno del vortice emotivo della protagonista e degli eventi, sentendosi esso stesso, costretto ad andare avanti in un percorso travagliato senza riuscire a fermarsi, e si ritroverà a sperare disperatamente, proprio come Martina, nel lieto fine.

“È fondamentale iniziare a parlare anche delle tematiche legate alla donna e del suo desiderio di maternità. È fondamentale soprattutto che quella stessa donna sia circondata da una rete di esperti e di professionisti in grado di darle il supporto necessario sotto ogni aspetto, fisico ma anche psicologico, a prescindere dal percorso intrapreso. Le donne devono essere messe nella condizione di poter scegliere liberamente e in totale serenità” commenta l’assessore al Sociale di Poggio a Caiano Maria Teresa Federico che interverrà durante la presentazione insieme al sindaco di Poggio a Caiano, Francesco Puggelli, tra l’altro medico di professione.

A moderare e a intervistare l’autore, la giornalista Giulia Rafanelli.

Leggi anche:  Cosa fare a Prato e provincia: gli eventi del weekend (12 - 13 OTTOBRE)

La data dell’evento

L’appuntamento dunque è per sabato, 5 ottobre, alle ore 18 subito dopo il primo appuntamento di un’altra iniziativa legata alla letteratura e promossa dal Comune di Poggio: “Letture in Comune” che si terrà anch’essa presso le Scuderie Medicee.