In casa del Festival Estate Regina si respira aria di felicità ma anche di tristezza. La serata di giovedì 20 giugno “Omaggio a Leoncavallo”, in programma alle Terme Tettuccio, voluta dal presidente di Estate Regina per ricordare il centenario della morte del grande maestro Ruggero Leoncavallo -avvenuta proprio in Montecatini nel 1919 – prevedeva già nel programma musicale presentato alla stampa un intermezzo dedicato a “Pagliacci”, il film di cui firmò la regia Franco Zeffirelli nel 1982.

Una serata per ricordare il film “Pagliacci”

Alla luce della recente scomparsa del grande regista, la serata avrà un doppio senso di responsabilità culturale e omaggerà i due artisti di indiscussa fama internazionale.

Già lo scorso dicembre 2018, lo stesso presidente di Estate Regina Giovan Battista Fiori, vicepresidente della Fiera Internazionale di Mosca “Buongiorno Italia”, desiderò realizzare uno spazio all’interno della manifestazione russa dedicato proprio al Maestro Franco Zeffirelli.

La scomparsa di Zeffirelli è il motivo della amarezza di questi giorni fra i collaboratori di Estate Regina. Ma nello stesso tempo il fatto che il Ministero dei Beni Culturali abbia onorato il Festival del prestigioso patrocinio, dopo ventuno edizioni, e dell’uso del proprio logo, è un motivo di grande soddisfazione e orgoglio, che sprona a migliorare l’evento in ogni suo avvenimento.

Sul sito Mibac anche il Festival Estate Regina

Da alcuni giorni sul sito Mibac (governo italiano), appare la scelta delle manifestazioni e di conseguenza il settore Festival: cliccando sul sito appaiono tre festival, da non perdere, quello del Festival Musicale di Ravenna, appuntamento storico del maestro Muti, quello di Estate Regina di Montecatini Terme, con ogni riferimento al “cartellone” e del Festival Internazionale della Cultura Russa “Oci Ciornie” sempre a Montecatini Terme, alla settima edizione ed in programma dal 13 al 17 settembre.

Leggi anche:  Marco Masini premiato a Certaldo nell'ambito di Boccaccesca

Il Cantiere Musicale di Toscana, nel ringraziare per il prestigioso riconoscimento il Ministero dei Beni Culturali, vuole doverosamente ricordare e rendere grazie per la collaborazione, sia alla passata amministrazione comunale sia alla nuova per il contributo del Comune, nonché la Regione Toscana, la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e agli sponsor, Fineco Bank, Agenzia Generali di Montecatini, Unicredit, Fideuram, Vivalbanca, Credit Suisse, Reali Arca Immobiliare, Impresa Indovino srl, Acqua Silva, AMF Real Estate, Prima Strada Tour Operator e Villa Patrizia, che hanno reso possibile realizzare questo Festival Musicale.

Il concerto lirico “Omaggio a Leoncavallo” vede protagonista l’Orchestra Regina, diretta dal M°Giovan Battista Varoli e formata per questa occasione dai musicisti del Maggio Musicale Fiorentino, e dell’Orchestra da Camera Fiorentina. L’orchestra è affiancata dal Coro Harmonia Cantata e dalle voci di Luca Canonici, tenore celebre anche per la sua partecipazione sanremese di qualche anno fa, Eleonora Bellocci, soprano e Gabriele Lombardi, baritono.

Il programma musicale prevede nella prima parte l’esecuzione di alcune arie di Leoncavallo tra cui l’Ave Maria e Mattinata, celebre romanza scritta per l’amico tenore Caruso. Nella seconda parte verrà proposta l’ esecuzione del Requiem di G. Fauré.

Ricordiamo che il concerto inizia alle ore 21.15 e che l’ingresso è gratuito fino all’esaurimento dei posti a sedere.

In occasione del concerto del 20 giugno, verrà dato anche il via al Festival “Cantare in Toscana” organizzato dalla Promozione Albergatori di Montecatini Terme, che prevede l’arrivo in città di numerose corali giovanili provenienti da tutto il mondo.

Leggi anche: Il Pistoia Blues Festival compie 40 anni VIDEO