Il Principe Alberto II di Monaco è il personaggio simbolo del 22° Gran Paradiso Film Festival. Il reale monegasco, fortemente impegnato a livello internazionale su temi di conservazione della biodiversità, efficienza energetica, lotta contro la deforestazione e studio dei cambiamenti climatici, arriverà lunedì 15 luglio alle ore 17 a Cogne per il “Preludio” della manifestazione valdostana e porterà un messaggio sul tema di quest’edizione, “Realtà e Sogno”, di cui ha rilasciato un’anticipazione in occasione della presentazione del Festival, lo scorso 27 giugno: «Ogni realtà nasce da un sogno concepito da pionieri, visionari, cineasti che hanno saputo condividere i propri valori. Per questo il Gran Paradiso Film Festival è una fonte di ispirazione, perché ci lascia intravedere una possibile armonia con la Natura, stimolando in noi il desiderio che il rispetto dell’uomo per il Pianeta, così prezioso, possa infine divenire realtà».

Gran Paradiso Film Festival

La manifestazione si articolerà nelle sezioni del Concorso Internazionale, del CortoNatura, di Aria di Festival e del De Rerum Natura. Quest’ultimo ciclo di incontri toccherà temi di scienza, arte, attualità, economia, spettacolo, montagna e natura esprimendo la multidisciplinarietà che contraddistingue il Festival e vedrà protagoniste personalità di spicco a livello nazionale e internazionale che affronteranno il tema nella sua complessità e secondo differenti prospettive: Carlo Cottarelli, che presenterà la sua analisi sulla difficile realtà dell’economia italiana; Roberto Cingolani, che illustrerà le nuove frontiere della robotica e dell’intelligenza artificiale; Giuliano Amato, che proporrà una riflessione sull’evoluzione dell’idea di Europa, e Flavio Caroli, che guiderà il pubblico alla scoperta della storia dell’arte tra “Realtà e Sogno”.

Leggi anche:  Cosa fare a Firenze e provincia: gli eventi del weekend (12 – 13 OTTOBRE)

Il De Rerum Natura si aprirà, in occasione della Cerimonia inaugurale lunedì 22 luglio, con 12 giovani talenti valdostani che si stanno distinguendo in vari ambiti e discipline e che porteranno la loro testimonianza raccontando come stiano perseguendo e realizzando il proprio “Sogno”. Ci saranno la promessa del calcio Hans Nicolussi Caviglia, la ballerina Sophie Borney, i gemelli dello scialpinismo Fabien e Sebastien Guichardaz, il Rafting Aventure Team VdA con le campionesse mondiali Under 19, i gemelli Louis e Henri Aymonod, rispettivamente designer e talento della corsa e dello scialpinismo, la pluricampionessa degli sport da combattimento Martine Michieletto e la scrittrice Isabella Rosa Pivot.

Gran finale il 27 luglio

Il Concorso si concluderà in occasione della cerimonia di premiazione, sabato 27 luglio, con l’attribuzione del “Trofeo Stambecco d’Oro” alla presenza di Hervé Barmasse, alpinista e guida alpina, scalatore eccezionale, che ha compiuto imprese estreme in tre continenti che gli sono valse numerosi riconoscimenti.

E un premio verrà assegnato da Netweek a Barmasse e ai 12 giovani talenti valdostani durante l’inaugurazione del 22 luglio a Cogne: un personale regalo da parte del nostro gruppo editoriale per rendere omaggio a queste importanti figure che rappresentano e valorizzano uno dei nostri territori.

Maggiori informazioni sul Gran Paradiso Film Festival si possono trovare su www.gpff.it.