A Boccaccesca è il giorno di Marco Masini. Oggi, alle 19 nel Palazzo Pretorio di Certaldo il cantautore sarà insignito del premio Boccaccesca, riservato a personaggi che nella loro attività hanno portato la toscanità nel mondo. Anche perché quest’anno la rassegna che celebra il gusto e l’arte del buon vivere ha scelto di mettere in mostra le eccellenze enogastronomiche e artigianali italiane a ritmo di musica.

La manifestazione

Da venerdì il suggestivo borgo medievale si è trasformato in un’accogliente tavola imbandita dove scoprire sapori e saperi del mondo. Un viaggio che partendo dall’enogastronomia attraversa il mondo dell’arte e dell’artigianato, il tutto, naturalmente, a tempo di musica. Nelle strade dove è allestita la mostra mercato si susseguiranno musicisti che daranno vita ad esecuzioni live e anche i cooking show saranno tenuti da chef chiamati a presentare piatti ispirati a una canzone dedicata al cibo.

I cooking show

Oggi sono in programma tre cooking show saranno tre: alle 14.30 Mauro Buonanno, del ristorante Particolare di Siena, si esibirà in un piatto ispirato alla canzone «Champagne». Alle 15.30 Paolo Tizzanini, del ristorante Osteria dell’Acquolina di Terranuova Bracciolini, trascinerà il pubblico nell’universo melodico di «That’s amore» mentre alle 16.30 Antonio Lisciandro, di Carabè, l’Officina del Gelato di Terranuova Bracciolini, proporrà le sue creazioni sulle note di «Gelato al cioccolato».

Leggi anche:  Amarezza Pistoia: sarà Tbilisi la Capitale Mondiale del Libro 2021

«Il rapporto tra cibo e musica è stato oggetto di molte forme di espressione artistica – ha spiegato Claudia Palmieri, direttrice artistica della manifestazione – Sono tanti i libri, i film, ma anche le opere d’arte che mettono in relazione questi due universi. Boccaccesca, che da 21 anni è vetrina privilegiata per l’enogastronomia, vuole proporre al suo pubblico un viaggio sensoriale che sposi l’esperienza del degustare a quella dell’ascoltare. Due modi differenti di “sentire” attraverso il corpo che, uniscono immaginazione e realtà, profumo e sapore, suono e memoria». Da non perdere a Certaldo Alto, ma anche nel Borgo Basso con Boccaccesca Street Food in piazza Boccaccio.