Importante accordo raggiunto dalla Fondazione Carlo Collodi e Pergine Valsugana, in Trentino. Dal 9 novembre al 6 gennaio i simboli di Pinocchio saranno presenti ai celebri mercatini di Natale “Perzenland & La Valle Incantata”: ecco tutti i dettagli

Pinocchio ai mercatini di Natale

Pergine Valsugana chiama e la Fondazione Nazionale Carlo Collodi risponde: così Pinocchio sarà presente nella valle incantata del trentino durante il celebre mercatino natalizio “Perzenland & La Valle Incantata” che ha ottenuto la denominazione di Evento Culturale Europeo e conosciutissimo in tutto il Nord Italia.

Pergine Valsugana, che ha sorpreso molti visitatori con la sua atmosfera raccolta e suggestiva, è diventata una meta turistica per le vacanze invernali. Nel periodo che va dal 9 novembre al 6 gennaio, nel paese del Trentino è rappresentato il Mercatino di Natale dei Canòpi. Attivo ormai da 10 anni il Mercatino di Natale dei Canòpi si svolge per le vie del centro storico e celebra gli antichi minatori di origine polacca, boema e tedesca (i Canòpi, dal tedesco Knappel – Miniera) che sino dal 1300 popolarono la nostra zona particolarmente ricca di minerali argentiferi, auriferi e ferrosi.

Le miniere hanno chiuso già dall’inizio del secolo scorso, ma è rimasta una forte tradizione mitteleuropea e una particolarissima lingua tedescofona : il Mòcheno. Il Mercatino di Natale dei Canòpi è in crescita continua e lo scorso anno ha registrato una presenza di oltre 200.000 visitatori provenienti da tutte le regioni d’Italia e molti anche dall’estero, in maggioranza famiglie con bambini. Proprio dal comune intento di promuovere cultura per i bambini è nata questa sinergia tra Pergine Valsugana e Collodi, il paese del burattino. Da una parte, ai visitatori del Parco di Pinocchio e del Giardino Garzoni sarà presentato il mercatino dei Canòpi.

Leggi anche:  Tra reale e immaginario: Magritte a Firenze

Mentre a Pergine Valsugana la Fondazione Collodi avrà un proprio spazio – concesso gratuitamente dagli organizzatori – dove farà conoscere “il mondo di Pinocchio”, ovvero il parco, il Giardino con la sua Casa delle Farfalle e il borgo medievale, e le attività culturali che la Fondazione promuove in tutto il mondo. Nello stand, oltre ad alcuni prodotti che oggi si trovano nel negozio di Pinocchio a Collodi, faranno bella mostra di sé alcuni dei progetti culturali della Fondazione Collodi. Come “Pinocchio all’Opera”: mostra che promuove la conoscenza della musica classica e lirica tra le giovani generazioni (e non), valutato dal Mibac come uno dei migliori progetti dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.

LEGGI ANCHE: Compleanno di Pinocchio 2019, tutte le scuole premiate