Studenti pratesi si sfidano nella gara dei carretti: a partecipare saranno gli istituti scolastici Buzzi, Copernico, Dagomari, Datini, Livi, Marconi, Rodari, Keynes e il Brunelleschi di Montemurlo.

Studenti pratesi si sfidano nella gara dei carretti

Studenti pratesi si sfidano nella gara dei carretti.

Una “due giorni” di sport, cultura, eleganza e sana competizione che vedrà protagonisti gli studenti delle scuole pratesi. È la ricetta del 1° Trofeo Invisa Colubris, organizzato dall’associazione Arteautoprato in collaborazione con l’ACI Prato, il Convitto Nazionale Cicognini, i Comuni di Prato e di Vaiano, la Provincia di Prato e l’associazione ASTAC Valbisenzio. La manifestazione, che si terrà il 29 e 30 settembre, sarà presentata in un incontro pubblico, a ingresso libero, giovedì 6 settembre alle ore 18 alla Villa del Mulinaccio di Vaiano, che assieme al Convitto Cicognini è prestigiosa sede degli eventi in programma.

Sport e moda

Il 1° Trofeo Invisa Colubris abbinerà arte e moda, una parata di vetture di auto da rally storiche e una gara di carretti riservata agli istituti delle scuole superiori pratesi. Oltre al Convitto nazionale Cicognini, che ha subito apprezzato lo spirito dell’iniziativa e si è fatto parte attiva dell’organizzazione, hanno aderito con entusiasmo alla manifestazione gli istituti scolastici Buzzi, Copernico, Dagomari, Datini, Livi, Marconi, Rodari, Keynes e il Brunelleschi di Montemurlo. Ritrovando lo spirito goliardico di un tempo, i ragazzi e le ragazze pratesi si cimenteranno in una “carrettata”, che sarà corsa lungo la discesa che da Schignano porta a Vaiano, rivivendo una tradizione in auge negli anni passati. Gli stessi carretti sono stati auto-costruiti dagli studenti, sotto l’attenta supervisione dell’ASTAC di Vaiano ed in conformità ai regolamenti sportivi della disciplina. Gli allievi di tutte le scuole sono stati coinvolti in prima persona e collaboreranno fattivamente anche alla realizzazione degli eventi, in attività coerenti ai rispettivi indirizzi di studio: alberghiero, moda, linguistico, grafico, musicale e tecnico.

Leggi anche:  San Casciano, spettacolo al Niccolini i progetti di psiconcologia

La manifestazione, che ha valenza di formazione legata ai singoli indirizzi di studio, ha lo scopo di promuovere attraverso una combinazione di avvenimenti legati allo sport, alla cultura e alle manifatture pratesi i valori che li accomunano e che devono rappresentare per i giovani studenti i riferimenti e gli obiettivi per la loro crescita culturale e professionale.

Il programma della manifestazione

Nel pomeriggio di sabato 29 settembre, nell’ampio giardino del Convitto nazionale Cicognini, è prevista la parata di auto sportive in configurazione Rally, divise per anno di costruzione (dall’ante 1975, fino a quelle omologate dopo il 1995): a ciascuna auto o gruppo di auto verrà abbinato un modello o una modella, per una sfilata moda e motori, che vedrà premiati i tre migliori accoppiamenti stilistici. La premiazione e cena di gala avranno luogo nel teatro e nel refettorio dello stesso Convitto Cicognini. Il giorno successivo, domenica 30 settembre, la “carovana” di auto partirà da piazza del Collegio e dopo una sosta allo stabilimento del Gruppo Colle a Cantagallo – uno degli sponsor della manifestazione – percorrerà le strade di Migliana e Schignano per poi raggiungere la villa del Mulinaccio di Vaiano. Contemporaneamente, la mattina di domenica, si svolgerà la gara dei carretti, che sarà disputata su tre discese, lungo un tracciato di 1,1 km. La manifestazione si concluderà alla villa del Mulinaccio con il pranzo e la proclamazione dei vincitori del 1° Trofeo Invisa Colubris.