Dalla Russia alla Nuova Caledonia, dagli Stati Uniti alla Corea, le macchini per fare i coni gelato che hanno conquistato il mondo sono realizzate a Campi Bisenzio. Un anno fa l’articolo uscito su BISENZIOSETTE

Coni gelati: tutti pazzi per quelli made in Campi

E’ proprio qui infatti, nella zona industriale vicina ai Gigli, che ha sede la Co.Ma.Co., azienda che in poco più di dieci anni è riuscita a diventare leader in questo settore davvero particolare. Non solo, i coni realizzati grazie ai macchinari costruiti dalla Co.Ma.Co sono gli stessi che troviamo da McDonald col tipico marchio della catena di fast food impresso.
Se da una parte la Co.Ma.Co. è abbastanza recente, dall’altra affonda le sue origini in una lunga storia, un lavoro tramandato di generazione in generazione che mette insieme esperienza, impegno e sguardo rivolto al futuro.

La storia

«Siamo nati nel 2005 e ci occupiamo della costruzione di macchine per cialde e coni gelato per produzione artigianale e industriale – ha raccontato Paolo Conti, uno dei quattro soci dell’azienda insieme a Manuela Privitera, Andrea Grassini e Doriano Boschi – Qui lavorano 13 persone, abbiamo l’ufficio tecnico, progettazione e aggiornamento, l’officina meccanica dove si lavorano le parti delle macchine, l’ufficio commerciale e poi abbiamo alcuni agenti in vari paesi del mondo.
Mio babbo ha iniziato nel ‘56 a Firenze con un’officina meccanica specializzata in lavorazione conto terzi, poi sono entrato in questo campo anche io e in seguito abbiamo deciso di entrare in questo che è un settore un po’ di nicchia, adesso poi c’è anche mio figlio e con lui siamo alla terza generazione. I nostri macchinari ormai sono presenti praticamente il tutto il Mondo, lavoriamo molto con la Russia, ma anche con la Mongolia, la Corea del Sud, l’Africa, l’America, Thaiti fino alla Polinesia. Abbiamo molte richieste e anche se in questo campo dobbiamo vedercela con la concorrenza di austriaci, tedeschi e indiani, il fatto di vendere un prodotto italiano ci distingue sempre e ci fa preferire rispetto a tanti altri, dopotutto l’Italia è la patria del gelato e del cono».

Tante richieste da tutto il mondo

Riuscire a rispondere alle tante richieste che arrivano all’azienda è una bella sfida che la Co.Ma.Co. affronta ogni giorno con grande impegno.

Leggi anche:  La Fratellanza garantisce il servizio di emergenza h24

«E’ un mercato in espansione e diamo tutti il massimo per accontentare i nostri clienti e mantenere alti gli standard con tempi di risposta brevi – ha proseguito Conti – Inoltre siamo sempre pronti a prendere ragazzi del territorio per fare degli stage qui da noi».

LEGGI ANCHE: PAURA NELLA NOTTE PER UNA RAGAZZA SU UN SENTIERO DELLA PIANA