Da Quinto Basso a Londra: sono Edoardo Le Roy Masi, Leonardo Masi, Franco Deiana, e Andrea Ranfagli, che un anno fa hanno aperto “Pala e mattarello” e da poche settimane il loro primo locale nel mercato metropolitano di Londra.

La loro storia su Bisenziosette uscito il 30 novembre.

Da Quinto Basso a Londra: la storia di giovani imprenditori sestesi

Hanno aperto un anno fa il loro locale “Pala e mattarello” a Quinto e ad appena un anno di distanza sono già così famosi e conosciuti che sono stati chiamati ad aprire un loro punto addirittura al mercato centrale di Londra.
E’ la bella storia di successo di quattro imprenditori, che da sempre sono nel mondo della ristorazione e che, credendo nel loro lavoro, si sono impegnati per creare qualcosa di loro.
Sono Edoardo Le Roy Masi, Leonardo Masi, Franco Deiana, e Andrea Ranfagli.
Pala e mattarello è un locale aperto da mattina a sera, da caffetteria e pasticceria a pizzeria.
«Puntiamo molto sulla qualità e la genuinità – spiega Edoardo – per esempio noi abbiamo una pasta lievitata 48 ore, facciamo la vera pizza napoletana, qualcosa che qui mancava sicuramente».
Un anno fa iniziò la loro avventura a Quinto Basso.
«Tre di noi sono di Sesto e uno di Firenze. Un anno fa si scelse Quinto perché quello di Sesto è ancora un ambiente ricco e la zona ci piaceva molto».
Edoardo e Leonardo avevano un locale a Firenze e l’idea fin da subito era quella di portare la vera pizza napoletana vecchio stile. Facciamo un impasto in cui non usiamo lievito, con il bordo alto, molto digeribile. Poi c’è la pasticceria e il nostro punto forte fin dall’inizio è stato quello di creare un punto pasticceria di alto livello con le paste fatte da noi».
Uno stile che ha portato fin da subito i suoi risultati visto che a un solo anno dall’apertura è arrivata anche questa novità.
«Quella di un posto al mercato metropolitano di Londra è stata un’occasione, il classico treno che bisogna prendere perché poi non torna più».
E così il 22 novembre ha aperto il nuovo locale al mercato metropolitano di Londra con Leonardo e Andrea, mentre Edoardo e Franco sono rimasti a occuparsi del locale a Sesto.
«Londra è diverso da qui, dobbiamo avere la pasta fresca fatta in casa dalle otto del mattino fino alle 24 perché chiunque può venire in un qualsiasi momento a chiedere di pranzare o cenare», commenta Edoardo divertito.
Una nuova avventura per un gruppo di giovani imprenditori che, credendo nel proprio prodotto e nelle proprie capacità, in poco tempo è riuscito a farsi apprezzare tanto da ottenere un posto in una delle zone più prestigiose e gettonate non solo d’Europa ma probabilmente del mondo intero.