Mercatone Uno: assolti i vertici dell’azienda

Prosegue la beffa per tutti i cittadini che sono rimasti coinvolti dal crack di Mercatone Uno che, dopo la notizia  giunta con l’annuncio del Curatore fallimentare che, a dicembre 2019, ha provveduto a comunicare a tutti i clienti e anche ai creditori che i prodotti che erano già stati acquistati e pagati, non sarebbero stati consegnati, oggi, mercoledì 5 febbraio 2020, dopo il rito abbreviato il tribunale di Bologna con una sentenza ha reso noto che tutti i vertici dell’azienda sono stati assolti.

“Il fatto non sussiste”

E’ stato reso noto che il capo di imputazione che era stato formulato era la “bancarotta fraudolenta per distrazione“, però ora il Giudice dell’udienza preliminare (Gup) ha pronunciato la sentenza di assoluzione perché “il fatto non sussiste”. E’ bene ricordare che sono circa 20mila le famiglie che, a causa del fallimento del Mercatone Uno hanno subito una grande perdita economica.