Sono partiti i lavori per la realizzazione della nuova pavimentazione alla palestra di Morecci (montemurlo).

Partiti i lavori alla palestra di Morecci

Sono partiti da alcuni giorni i lavori per la realizzazione della nuova pavimentazione in gomma all’interno della palestra di Morecci. L’intervento, dell’importo complessivo di 85 mila euro, è stato finanziato per 60 mila euro grazie alle risorse ottenute dal Comune sul fondo “Sport e periferie” del Coni e per 25 mila euro con fondi propri dell’ente. I lavori saranno terminati in tempo per la ripresa delle attività sportive autunnali. La struttura è usata, infatti, per l’attività motoria della scuola primaria “Alberto Manzi” e in orario extra scolastico da varie associazioni sportive del territorio.

«Finalmente arriviamo alla concretizzazione di questo importante intervento, che riusciamo ad attuare grazie alla capacità del Comune di intercettare risorse fondamentali per lo sport come quelle messe a disposizione dal Coni. – spiega il sindaco Simone Calamai – Un lavoro che andrà a migliorare la dotazione di impianti sportivi presenti sul territorio e la loro fruibilità».

Problemi di infiltrazioni

La palestra di Morecci ha una superficie di 130 metri quadrati e i lavori si sono resi necessari per risolvere definitivamente alcuni problemi d’infiltrazioni d’umidità, che nel tempo avevano compromesso in modo irreparabile l’attuale pavimentazione in legno. Il rifacimento prevede di fatti il rialzamento della quota attuale di calpestio con una struttura detta “vespaio areato”, sul quale sarà posizionato uno strato isolante termo acustico. In seguito a ripetuti interventi manutentivi dovuti alle infiltrazioni di umidità di risalita che hanno progressivamente rovinato il parquet attuale, infatti, è stato necessario procedere all’areazione della zona sottostante il pavimento e scongiurare così in futuro il ripetersi di danni simili.

Leggi anche:  Fim Cisl Trigano, si continua a trattare: 61 contratti che scadranno ad agosto

Accessibilità per i disabili

Grande attenzione è stata posta anche verso la piena accessibilità della struttura sportiva da parte di persone con disabilità.

«Nel progetto di sistemazione del pavimento della palestra rientra, infatti, anche l’adeguamento degli spogliatoi che, da oggi non saranno solo accessibili dai disabili ma anche pienamente utilizzabili nella loro funzione. – continua il sindaco Calamai – Non si tratta infatti di fare un abbattimento delle barriere architettoniche (che non ci sono già), ma di arrivare ad una adeguamento degli spazi degli spogliatoi alle esigenze di fruibilità di una persona disabile. Si tratta, ad esempio, di garantire il diritto a chi è su una sedia a rotelle di potersi fare una doccia dopo aver effettuato attività motoria. Questo significa per noi sport per tutti».

Insieme all’intervento di rifacimento del pavimento della palestra, l’azienda che ha vinto l’appalto, la Build 10 Sport di Bergamo, provvederà al rifacimento di due rampe per l’accesso disabili, che saranno adeguate al rialzamento della quota di calpestio e alla piena accessibilità (una conduce agli spogliatoi e una si trova sul lato dell’ ingresso principale dalla scuola). Gli spogliatoi saranno messi a norma con realizzazione di servizi igienici per disabili e docce accessibili anche da chi è su una sedia a rotelle.

Per garantire maggior comfort termico ed evitare dispersione di calore durante l’inverno, sarà installata una porta di chiusura tra la sala ginnica e l’ingresso verso la rampa dell’ingresso principale. Gli attrezzi attualmente presenti nella palestra saranno rimossi e riposizionati, adeguandoli alle nuove altezze del piano di gioco. Rientra nei lavori anche la segnatura del campo da minibasket. Infine, sarà realizzato un locale di primo soccorso appositamente dedicato.

LEGGI ANCHE: INCIDENTE QUESTA MATTINA  SULLA SR 325, UN FERITO