Penelope spa, il sindaco Lorenzini si fa da mediatore e convoca un incontro urgente in Comune per cercare un accordo. Il sindaco ha inviato una lettera all’azienda e ai sindacati per cercare una soluzione condivisa che tuteli i diritti delle nove lavoratrici del reparto rammendo che rischiano il posto.

Penelope spa, il sindaco Lorenzini si fa da mediatore

Il sindaco Mauro Lorenzini ha appreso con preoccupazione dai sindacati Filtem Cgil, Femca Cisl e Uiltec e dalla stampa locale, la decisione della Penelope spa di Montemurlo di chiudere il reparto rammendo e di licenziare tutte e nove le lavoratrici che vantano oltre vent’anni d’esperienza.

«Ho chiesto alla proprietà aziendale e ai sindacati un incontro urgente in Comune per cercare di arrivare a una soluzione condivisa, che tuteli i diritti delle lavoratrici. È necessario tener presente che si tratta di persone che hanno intorno ai 45-50 anni e quindi con maggiori difficoltà di ricollocazione sul mercato del lavoro. L’occupazione, la promozione del lavoro è sempre stata la mia priorità e quindi anche in quest’occasione mi faccio da mediatore tra le parti, affinché possa essere trovata una soluzione adeguata per l’azienda e le lavoratrici, alle quali credo sia doveroso garantire strumenti di tutela e un percorso di riqualificazione e ricollocazione».

Il sindaco Lorenzini ha già inoltrato la richiesta di incontro urgente ai sindacati e all’azienda. Ora bisogna solo individuare una data per mettersi tutti intorno ad un tavolo.

«Spero vivamente che il mio invito venga accolto dalla proprietà e dai sindacati e che si possa dare alle lavoratrici una risposta positiva»

Ha concluso così il sindaco Lorenzini.

Leggi anche:  Attenti al pellet online: dopo l’acquisto, consegna a rischio

INCENDIO IN CAMERA: DONNA INTOSSICATA A MONTEMURLO.