Gli studenti dell’Istituto comprensivo Il Pontormo a lezione di raccolta differenziata. Carmignano, che già oggi raggiunge il 76% di raccolta differenziata, farà così un ulteriore ed importante passo in avanti.

Rifiuti: la raccolta differenziata a scuola

Ieri personale di Alia ha iniziato a consegnare in ogni aula della scuola secondaria di primo grado Il Pontormo un vero e proprio kit per la raccolta differenziata: tutte le classi saranno così dotate dei contenitori necessari per il corretto conferimento dei rifiuti.

Per l’occasione gli studenti hanno partecipato a una lezione tenuta da Sergio Mazzuoli di Alia, che ha illustrato loro tutte le fasi della raccolta differenziata dei rifiuti, dal conferimento alla loro rigenerazione. Presenti all’incontro anche il Sindaco Edoardo Prestanti, il vicesindaco e assessore all’Ambiente Federico Migaldi e Francesco Sacconi, docente di educazione tecnica dell’istituto Il Pontormo.

Trasformare i rifiuti in risorse

“Viviamo in un pianeta in cui le risorse non sono illimitate, produrre rifiuti in modo inconsapevole porterà un giorno alla sua distruzione – ha detto il Sindaco Prestanti agli studenti -. Abbiamo la possibilità di trasformare i rifiuti in risorse, di ridare nuova vita al materiale che tutti i giorni buttiamo. Possiamo, tutti noi, contribuire a salvare il nostro pianeta con piccoli e semplici gesti. Fare la raccolta differenziata in maniera corretta è uno di questi. Basti pensare che, per esempio, alcuni dei giochi installati nei giardini pubblici che voi spesso frequentate sono realizzati con materiale che è stato riciclato. Voi sarete coloro che vedranno il pianeta del futuro, vi auguro che sia sempre più sano, bello e vivibile. Ma sta anche a voi contribuire a renderlo tale, facendo una corretta raccolta differenziata, allungando la vita dei prodotti e riutilizzando il materiale. Atti di responsabilità civile necessari per il nostro e il vostro futuro”.

Un passo culturale

“Fare in maniera corretta la raccolta differenziata quando siete a scuola, a casa o fuori – ha aggiunto l’assessore Migaldi – è un importante passo culturale che ci porta ad essere sempre più consapevoli e responsabili di ciò che compriamo e di come lo utilizziamo”.

LEGGI ANCHE: A CARMIGNANO STASERA ROCCA E PISTA ROSSA AL BUIO.