Nuovo sciopero dei trasporto: l’8 marzo si preannuncia essere un venerdì nero per chi deve viaggiare con autobus e treni.

Venerdì 8 marzo sciopero generale del trasporto

L’Unione Sindacale Italiana, l’Unione Sindacale di Base, le organizzazioni sindacali CUB Trasporti e SGB e le Confederazioni di Base – SI Cobas e Cobas del Lavoro Privato – hanno indetto infatti uno Sciopero Generale dei Settori Pubblico e Privato con rivendicazioni riguardanti “la violenza maschile sulle donne, le discriminazioni di genere, contro la precarietà e la privatizzazione del Welfare, il diritto ai servizi pubblici gratuiti e accessibili, al reddito universale e incondizionato, alla casa, al lavoro, alla parità salariale, all’educazione scolastica, alla libertà di movimento, per le politiche di sostegno alla maternità e paternità condivisa”.

In Toscana

Nella nostra regione possibili disagi si potranno registrare sul traffico aereo, e quindi negli aeroporti di Firenze e Pisa. In questo caso Toscana Aeroporti fa sapere che potranno intervenire modifiche alla normale attività operativa. Saranno tuttavia assicurati tutti i voli di Stato, umanitari e di emergenza, nonché il trasporto di medicinali, merci deperibili, animali vivi e o generi qualificati come di prima necessità per il rifornimento delle popolazioni e la continuità delle attività produttive. Toscana aeroporti invita i passeggeri a informarsi e a seguire gli aggiornamenti, sui siti internet degli scali di Firenze e Pisa alla pagina `voli in tempo reale´ o a contattare la propria compagnia aerea.

Leggi anche:  Coni gelati: dalla Russia all'America tutti pazzi per quelli di Campi Bisenzio

Treni e bus

I disagi potranno farsi sentire anche sulla tratta ferroviaria, soprattutto quella regionale. se le Frecce circoleranno regolarmente, ci saranno contraccolpi nel trasporto regionale: garantiti solo i servizi essenziali tra le 6 e le 9 e tra le 18 e le 21. A Firenze, le fasce di garanzia di Ataf saranno invece tra le 6 e le 9 e tra le 12 e le 15, mentre il servizio della tramvia sarà garantito solo fino alle 20.

Altri servizi

Lo sciopero generale include anche scuole e ospedali. L’Asl Toscana Centro informa che negli ospedali saranno garantite le attività di urgenza e di alta intensità (operazioni urgenti e terapie non differibili).

Per quanto riguarda il mondo della scuola, a aderire allo sciopero potrà essere il personale scolastico (insegnanti e Ata) iscritti alle organizzazioni Slaicobas, Usi e Usb.

LEGGI ANCHE: INCIDENTE AL CASELLO, MUORE CONDUCENTE E IL SUO CANE.