Angela Bagni sarà la candidata Sindaco del Partito democratico alle prossime elezioni comunali di Lastra a Signa nella primavera del 2019, lo ha deciso all’unanimità l’assemblea dell’Unione Comunale del Pd lastrigiano confermando piena fiducia all’attuale prima cittadina.

a dare l’annuncio è il segretario del Pd Emanuele Caporaso:

“ Il mio grazie e quello di tutta la squadra del Pd lastrigiano va ad Angela, sia per l’ottimo lavoro che insieme alla sua giunta ha portato avanti in questi anni di amministrazione, sia per la disponibilità a rimettersi in gioco per proseguire la sua opera con il secondo mandato. Noi tutti sappiamo quanto impegno e quanta energia il nostro Sindaco sta mettendo per cercare di amministrare al meglio la comunità lastrigiana, dimostrando ancora una volta il forte attaccamento al territorio e la capacità, innata, di vedere le cose dalla prospettiva del cittadino per affrontarle poi con le competenze del Sindaco. Siamo inoltre convinti che intorno ad Angela Bagni si possa costruire un’ampia coalizione che racchiuda da un lato le forze storicamente di centro sinistra e dall’altro tutti quei cittadini che, dalla società civica, vogliono dare un contributo attivo alla causa lastrigiana. Da oggi inizia per il Pd di Lastra il lavoro di avvicinamento alle comunali del 2019, abbiamo già tracciato la road map in tal senso ed il prossimo passo sarà quello di istituire dei tavoli tematici per la costruzione del programma che speriamo possa essere un momento di larga condivisione e scambio di idee”.

Rinnovata quindi la fiducia ad Angela Bagni che dichiara:

“La mia ricandidatura, votata all’unanimità durante l’assemblea, mi riempie da un lato di orgoglio e soddisfazione e dall’altro mi spinge a continuare con l’impegno, la responsabilità e la passione messa fino ad oggi. Cinque anni non sono bastati per portare a compimento la mia idea di città: una Lastra a Signa al passo coi tempi, dove l’idea di sviluppo coincide con una miglior qualità della vita, dell’ambiente, delle infrastrutture a servizio del nostro territorio. Tanto abbiamo fatto: a partire dagli investimenti sulle nostre scuole e sui nostri impianti sportivi, sul sociale, al miglioramento del decoro urbano, al grosso lavoro sul nuovo sistema di raccolta rifiuti. Ancora tanto c’è da fare e lo voglio fare insieme ai miei cittadini, favorendo il più possibile la partecipazione pubblica. In questi anni sono venuta a contatto e ho incontrato persone provenienti da mondi diversi: persone con le quali ho parlato e ho raccontato il mio percorso e il mio progetto, che hanno visto quanto ho fatto e quanto vorrei fare. Non mi voglio quindi fermare qui, voglio dare una risposta a loro e a tutti i cittadini che hanno creduto in me: lavoriamo insieme per far ancora più bella la nostra città, per far sì che le nostre eccellenze siano un esempio a livello metropolitano”.