Nessun accordo politico tra i candidati sindaco a Signa Giampiero Fossi e Matteo Mannelli; a ribadirlo con forza è il comitato elettorale di Fossi.

Nessun accordo politico

“Circolano a Signa molte notizie confuse sugli schieramenti politici per le prossime elezioni amministrative – affermano dal comitato elettorale di Giampiero Fossi – Al fine di garantire a tutti gli elettori la possibilità di scegliere con chiarezza ci teniamo a ribadire i seguenti punti: Non c’è nessun accordo politico tra Giampiero Fossi e Matteo Mannelli e la sua lista (Uniti per Signa). Le uniche liste che lo sostengono sono Fare Insieme, Noi Siamo Signa, Partito Democratico e Progressisti per Signa. Possibili accordi andavano costruiti, eventualmente, prima delle elezioni.

Pur ritenendo che il confronto e il compromesso siano il “sale della politica”, siamo altrettanto convinti che tutto vada fatto alla luce del sole e presentato in maniera chiara ai cittadini elettori. Non ci sono state le condizioni per un percorso di tale genere, pur da noi auspicato, pertanto riteniamo tale capitolo”. definitivamente chiuso.

Avversari alle elezioni

Il comitato prosegue quindi spiegando:

“Pur nel doveroso rispetto di ogni percorso politico ribadiamo che Matteo Mannelli e la sua lista sono inequivocabilmente avversari del progetto a sostegno di Giampiero Fossi. Il cambiare passo di Mannelli va inteso quindi come cambiamento di orientamento politico che lo vede alleato con esponenti di provenienza Forza Italia come testimonia la nomina a candidato vicesindaco di Vinattieri. Qualora si fosse trattato di richiesta di rinnovamento, Mannelli avrebbe potuto partecipare, come era sua intenzione, alle primarie, strumento che da sempre rende il Partito democratico aperto e contendibile.

In estrema sintesi: il progetto di Uniti per Signa è alternativo a Giampiero Fossi e l’unico modo per sostenere Giampiero Fossi è votarlo direttamente.

La proposta di Matteo Mannelli non è ascrivibile in alcun modo al Partito democratico e alle altre liste a sostegno di Giampiero Fossi. Chiunque metta in giro notizie diverse da queste lo fa con il deliberato intento di ingannare gli elettori.

Ci teniamo infine a ribadire che rifiuteremo in maniera netta qualsiasi accordo sottobanco fatto con il fine di dividersi poltrone e piccole gestioni di potere, che di fatto rende l’azione amministrativa priva di forza e progettualità”.

LEGGI ANCHE: “Volti del gusto”: ecco le immagini del contest fotografico