Lo sapevate che il 10% dei lupi che vivono nell’Unione europea si trovano in Italia? Di loro parla il Piano conservazione e gestione del lupo presentato oggi da Sergio Costa, militare e ministro dell’Ambiente in quota Movimento 5 Stelle.

No abbattimenti selettivi

“Non servono abbattimenti, ma una strategia”, ha ribadito il ministro, che ha cancellato il precedente provvedimento in cui si ipotizzavano eliminazioni selettive e che aveva scatenato le proteste degli ambientalisti.

Piano conservazione e gestione del lupo

La disposizione è stata trasmessa per l’approvazione alla Conferenza Stato Regioni: restano tutte le misure per migliorare la convivenza coi lupi, puntando a preservare la specie e tutelare la biodiversità.

Monitoraggio resta centrale

Sarà in ogni caso fondamentale il monitoraggio operato dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale e saranno implementate azioni di concerto anche con il Ministero delle politiche agricole.

QUI ALCUNI CASI DELLE NOSTRE ZONE:

BRANCO DI LUPI AGGREDISCE UN CACCIATORE

AVVISTATO LUPO A GREVE IN CHIANTI