Poliziotta di Verona insultata Salvini le ha telefonato. Tea Mercoli, dirigente della Digos era stata affrontata a muso duro ed etichettata come “cogliona”.

Poliziotta di Verona insultata Salvini le ha telefonato

«Stamani ho chiamato una dirigente della polizia di Verona che ha avuto a che fare sabato scorso con un maleducato. Le forze dell’ordine devono essere rispettate e tutelate, neppure sfiorate». Così Matteo Salvini, ministro dell’Interno e vicepremier, a margine del suo comizio a Firenze, riferendosi a quanto successo a Verona, dove la dirigente della Digos, Tea Mercoli, era stata affrontata a muso duro e insultata per aver cercato di fermare un giovane “fan” di Salvini che aveva mostrato le natiche ai manifestanti.

QUI IL CONCITATO VIDEO E L’INSULTO FINALE ALLA POLIZIOTTA

LEGGI ANCHE: MORTO SUL LAVORO IN FATTORIA