Le primarie del Pd si avvicinano, domenica 3 marzo saranno chiamati a votare tutti gli elettori Pd per scegliere il prossimo segretario nazionale. A Calenzano l’appello al voto della lista che sostiene Zingaretti.

Primarie Pd

Il 3 marzo ci saranno le primarie aperte per eleggere il segretario nazionale del partito democratico.

Parlano i sostenitori di Zingaretti a Calenzano: Irene Padovani, Maria Arena, Anna Fani, Paolo Pantanella, Niccolò Taiti, Elena Fontana, Olga Bolognesi

“Con questo congresso, infatti, si può cambiare davvero il passo al Partito Democratico e al centro-sinistra. Un passo che è diventato faticoso dopo aver assistito negli ultimi anni a tante sconfitte elettorali nella nostra regione e in tutto il paese, rimanendo inermi, mancando di analizzare i risultati e senza fare autocritica; anzi, sbagliando, i vertici del partito hanno sempre dato la colpa agli altri. Contrariamente a quanto è stato fatto in questi anni, abbiamo bisogno di un Pd inclusivo, che torni a parlare con le persone, che dialoghi con tutto il centro-sinistra e con le tante realtà che animano il nostro paese. Per questo noi sosteniamo convintamente Nicola Zingaretti: è la persona giusta per dare un nuovo passo al partito, per aprirsi e ricostruire una sinistra unita con basi solide e grandi idee per rimettere in piedi il nostro paese.

Siamo consapevoli del fatto che, per molti compagni e amici, votare alle primarie del Partito Democratico sia uno sforzo immenso e che tanti di loro non pensano nemmeno di farlo; ma è arrivato davvero il momento di dire da che parte si vuole stare e, anche se negli anni le aspettative politiche riposte nel PD sono andate deluse, dobbiamo andare a votare per portare avanti i valori in cui si crede, che sono quelli comuni a tutta la sinistra, e per quello che il Pd potrà rappresentare nel futuro con la guida di Zingaretti. Infatti uno dei messaggi che parte da Nicola è: venite e cambiateci.

Il voto di domenica sarà fondamentale perchè deciderà la tenuta della sinistra in Italia. Non dimentichiamo mai che il “l’avversario” da combattere è fuori, sono la Lega e la destra, e il Pd ha la possibilità di sconfiggerlo. In che modo? Trasformandosi radicalmente, aggregando un’area politica ampia, che attragga l’intera sinistra che voglia costruire una vera alternativa di governo per questo paese. E’ finito il tempo dell’autoreferenzialità, delle guerre interne, delle divisioni, del non ascolto; è finito il tempo di andare “per forza” da soli.

Come quello che stiamo facendo a Calenzano: costruire una piazza grande in Italia e nei territori. C’è bisogno di unità, di sguardo comune, di grandi obbiettivi per il bene dei nostri cittadini e del nostro paese”.

Si potrà votare dalle 8 alle 20 e il seggio sarà presso la casa del Popolo di Calenzano.

Leggi anche:  Conclusi i lavori per portare il metano a Legri (Calenzano)

LEGGI ANCHE: PRIMARIE PD, TUTTI I SEGGI COMUNE PER COMUNE