Primo Consiglio comunale all’aperto, nel giardino comunale, per il Paolo Campinoti bis. Il primo cittadino, esponente del Partito democratico, confermato sindaco a furor di popolo con il 76,56% dei consensi (il risultato più importante dell’Area metropolitana fiorentina dopo l’«esagerato» 84,82% ottenuto da Pomponi nella vicina Montaione) ha confermato Sara Rigacci, vicesindaco con deleghe a Scuola, Pari opportunità e Cultura, e Andrea Mezzetti, Turismo, Commercio e Associazionismo. Le novità sono Samanta Setteducati (Sociale) ed Edoardo Cappelli (Sport). Restano fuori Massimiliano Chesi e Tiziana Costa.

Una squadra giovane, «dinamica», come l’ha definita lo stesso Campinoti, come dinamico sarà il lavoro della Giunta, visto che il sindaco si è riservato di fare qualche aggiustamento a livello di deleghe nel corso del mandato elettorale. Naturalmente se ce ne sarà bisogno.