Durante la seduta del 10 luglio del Consiglio Regionale a Firenze, la Lega ha protestato in maniera simbolica con i suoi sei consiglieri esponendo una maglietta con lo slogan “Prima i Toscani” in riferimento alla discussione in aula su accoglienza ed integrazione. Ma la gaffe è stata notevole ed è toccata proprio alla valdinievolina Luciana Bartolini.

La maglietta della Lega è sbagliata

Gaffe grammaticale immediatamente ripresa e divenuta virale sui social quella nella quale è incappata la Lega in Toscana. Durante la seduta del Consiglio Regionale, a Firenze, di mercoledì 10 luglio i sei consiglieri regionali del Carroccio, fra i quali c’è anche la pistoiese Luciana Bartolini proveniente dalla Valdinievole, hanno protestato in maniera simbolica con sei magliette che hanno composto la frase “Prima i Toscani” in riferimento alla discussione prevista in aula sulle modifiche ai vari protocolli regionali su accoglienza ed integrazione.

Una mossa propagandistica che però ha avuto la classica “buccia di banana”. Infatti, le magliette riportano un errore grammaticale nella suddivisione in sillabe della parola “Toscani” che è To-sca-ni. E la maglietta sbagliata è toccata proprio alla stessa Bartolini.

Leggi anche:  Stadio Fiorentina, Falchi: "Stop allo scontro"

LEGGI ANCHE: Sicurezza stradale, arrivano fondi dalla Regione per Pistoia e Valdinievole