La Società della Salute ha pubblicato il bando per ottenere i rimborsi. Un contributo per il sostegno di famiglie in difficoltà economiche o per persone che, per motivi di salute, necessitano di un maggior utilizzo di acqua.

Rimborsi: al via alle domande sulla tariffa del servizio idrico

Il Comune di Montemurlo informa che la Società della salute dell’Area Pratese ha pubblicato il bando per l’assegnazione di rimborsi economici sulla tariffa del servizio idrico anno 2019 rivolto anche ai residenti nel Comune di Montemurlo.

L’agevolazione prevede il riconoscimento di un rimborso economico sui consumi sostenuti nell’abitazione di residenza per la fornitura del servizio idrico integrato a nuclei familiari in difficoltà economiche. L’agevolazione è rivolta anche alle persone che per motivi di salute, adeguatamente certificati, necessitano di un maggiore utilizzo di acqua superiore almeno il 30% del consumo storico.

L’assessore alle politiche sociali fa sapere che è molto importante che le famiglie in difficoltà economiche o le persone con particolari esigenze legate alle proprie condizioni di salute presentino domanda per ottenere così i rimborsi sulla tariffa idrica. Un sostegno che può incidere positivamente sul budget familiare. Un modo per il Comune per stare concretamente vicino alle famiglie e alle persone in difficoltà.

I rimborsi saranno erogati in base alla graduatoria sulla base del valore Isee fino ad esaurimento del budget previsto e sarà erogato da parte diPubliacqua sulla bolletta riferita all’utenza interessata.

Leggi anche:  Assegno da 2500 euro al centro antiviolenza La Nara

Possono presentare domanda i cittadini in possesso di particolari requisiti alla data di pubblicazione del bando: avere un valore Isee non superiore a € 12.500 oppure avere un valore Isee non superiore a € 15.000 nel caso sia presente nel nucleo una persona in particolari condizioni fisiche (adeguatamente certificate) avere un valore Isee ordinario compreso tra € 12.500,00 e € 20.000 nel caso in cui siano presenti nel nucleo almeno quattro figli fiscalmente a carico. È inoltre necessario essere cittadino comunitario o extracomunitario in possesso del titolo di soggiorno in corso di validità di durata non inferiore ad un anno.

Il dettaglio delle condizioni necessarie per concorrere al contributo economico sono indicate sul bando pubblicato sul sito del Comune (www.comune.montemurlo.po.it); il bando si può richiedere anche all’ufficio politiche sociali e allo sportello al cittadino (via Toscanini, 1)

La domanda deve essere presentata all’ufficio servizi sociali (via Bicchieraia, 5 – Montemurlo) nei giorni di lunedì, martedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e mercoledì dalle ore 15 alle ore 17,30 oppure telefonando per appuntamento ai numeri 0574 558564/558571.

Per maggiori informazioni si può inviare una mail a: alina.giusti@comune.montemurlo.po.it.