Adriano Chini si è dimesso da Consigliere Comunale e capogruppo di Fare Città, Sinistra Italiana, Si al Parco- no aeroporto e no inceneritore. Dopo la sua decisione presa da Chini è arrivato anche il commento di Sinistra Italiana.

“E’ una perdita grave per il Consiglio comunale di Campi. La presenza di Chini assicurava competenza e passione: condizioni queste spesso assenti dall’aula consiliare – è il commento di Sinistra Italiana –  Le motivazioni delle sue dimissioni sono raccolte nei comunicati stampa usciti sui giornali on line locali. Si possono riassumere in una stanchezza per “l’arroganza e la pochezza di chi guida oggi il Comune di Campi Bisenzio” ed anche nel constatare che “La politica è ben altro, è passione, dedizione alla cosa pubblica, e soprattutto lavoro costante per migliorare la vita della propria comunità.

Qui a Campi Bisenzio non è più così, è solo un modo per occupare posti, una mercificazione assoluta della politica.  Chini conclude dicendo “non ho le “armi” per galleggiare, per svolgere il “compitino”, non è il mio stile”. Adriano non è riuscito a rassegnarsi ad una politica senza anima.

Ad Adriano Chini va tutto l’affetto ed il ringraziamento degli iscritti e simpatizzanti di Sinistra Italiana per quanto ha fatto in quasi quaranta anni di attività politica, alla sua dedizione ed alla sua capacità che hanno trasformato Campi in una città moderna ed attrattiva. Grazie Adriano”.