Cessione Poggibonsi calcio, Gaetano Mesce fa sapere in un comunicato ufficiale che la trattativa con gli imprenditori poggibonsesi non si è concretizzata.

Cessione Poggibonsi calcio, colpo di scena

Mi dispiace dover smentire me stesso e il comunicato che, con troppo entusiasmo, ho rilasciato lunedì mattina. La cessione delle quote societarie ad imprenditori poggibonsesi non si è  potuta concretizzare, semplicemente perché ho ritenuto che chi avrebbe in realtà acquistato le quote (identità che mi è stata tenuta nascosta fino a ieri) non era né solido né affidabile come invece era stato da loro decantato. Una trattativa fatta da persone che per tutto il tempo hanno preferito giocare a nascondino piuttosto che pensare al bene del Poggibonsi è una trattativa che non poteva che finire così, al di là dell’impegno che avevo preso e di cui mi pento amaramente. Ho ritenuto così più opportuno, per il futuro di questa società, cedere le quote ad altri soggetti che si sono dimostrati da subito preparati, competenti e con tanta voglia di fare”.

Garantita l’iscrizione al prossimo campionato di Eccellenza

Solo il tempo ci dirà se saranno le persone giuste per riportare i nostri colori dove meritano ma questo,  d’altronde, sarebbe stato valido per chiunque avesse comprato la società. Ad oggi ho ritenuto questa scelta la migliore possibile per la nostra squadra, per i tifosi e per la città. Infine, ho regolarmente mantenuto l’impegno preso riguardo l’iscrizione al prossimo campionato che è stata definita in tutti i suoi aspetti nella giornata odierna. Si conclude così la mia avventura da massimo dirigente del Poggibonsi,  qualcuno ne sarà finalmente felice, qualcuno forse un po’ meno, ma di una cosa sono sicuro: di aver provato a fare sempre del mio meglio, a volte riuscendoci, a volte riuscendoci un po’ meno”.

LEGGI ANCHE: CESSIONE US POGGIBONSI. ANCORA INCERTEZZA SUL DESTINO DEI LEONI

Leggi anche:  Stadio Stefano Lotti, Civiche Insieme:"Il Comune affidi i lavori"

LEGGI ANCHE:COMMERCIANTE EVADE IL FISCO IN VAL D’ELSA