Il “Teddybeartoss” arriva anche a Campi Bisenzio grazie alla Santo Stefano Basket di San Donnino. Tutti a lanciare orsacchiotti e peluche in campo al primo canestro per poi donarli ai bambini ricoverati al Meyer.

Teddybeartoss a Campi Bisenzio grazie alla Santo Stefano

L’appuntamento è per il 23 dicembre quando alle 18,15 a Spazio Reale inizierà la partita della Santo Stefano Basket contro Poggibonsi. Al primo canestro della squadra di casa tutti potranno lanciare orsacchiotti e altri peluche in campo.

L’idea è venuta a Dario Masi, capitano della Santo Stefano Basket che nei giorni scorsi ha letto dell’iniziativa su Instagram.

“Ho letto di questa iniziativa sulla pagina Giornata Tipo. Teddybeartoss in pratica è un modo per portare dei peluche ai bambini ricoverati al Meyer e che dovranno rimanere lì per le feste”.

In pratica ogni squadra che aderisce fa portare a tutti i tifosi e non che però vorranno aderire all’iniziativa, orsacchiotti e altri peluche, nuovi o meno nuovi che siano, a una partita in casa. Al momento del primo canestro della squadra di casa tutti dovranno lanciare i loro peluche in campo.

“L’idea è di riempire il parquet di peluche” spiega Dario Masi.

Poi questi peluche verranno lavati e sterilizzati e nei giorni dopo portati insieme alle associazioni Pubblica assistenza, Misricordia, Avis e Frates che collaborano all’iniziativa, all’ospedale Meyer e regalati ai bambini ricoverati per donare loro un sorriso e un po’ di calore per queste feste che non potranno passare a casa.

Leggi anche:  Cade sull'argine del Bisenzio a Campi

L’appuntamento

Quindi tutti a Spazio Reale dalle 18 domenica 23 dicembre con un peluche da lanciare in campo al primo canestro della Santo Stefano.

TORNA ALLA HOME