Si è svolto sabato 12 ottobre, il 30° Campionato Italiano di Ciclismo su Strada dei Vigili del Fuoco, organizzato dal Comando di Prato, in collaborazione con la squadra dilettantistica Big Hunter Beltrami Tsa Seanese e la Federazione Ciclistica Italiana, con il patrocinio dei comuni di Prato, Poggio a Caiano e Carmignano.

Un minuto di silenzio in ricordo di Giovanni Iannelli

Ben 137 gli atleti allo start, provenienti da 35 comandi d’Italia, che alle ore 14:00, dopo un minuto di raccoglimento in ricordo di Giovanni Iannelli recentemente scomparso, hanno preso la partenza da via di Nebbiaia, dove era posto anche l’arrivo. La corsa da subito nervosa è stata caratterizzata da molteplici scatti, fino all’uscita della prima fuga composta da 6 atleti, che arriverà ad avere un vantaggio di poco superiore al minuto, quando da dietro parte all’inseguimento la coppia composta da Sanetti del comando di Asti e Perilli del comando di Arezzo.

La gara

I due usciti dal gruppo inseguitore, raggiungeranno i sei fuggitivi, forzando il passo fin dall’inizio del primo dei due passaggi sulla salita che condurrà poi a Carmignano e rimarranno da soli, andando così alla volata sulla linea di arrivo con Perilli che precede Sanetti, vincendo anche la categoria M2. Terzo al traguardo sarà Pauletto seguito da Durante, entrambi per il comando di Treviso e vincitori delle rispettive categorie M3 – M6 e Rubechini del comando di Ancona vincitore della categoria M5; con 1’52” di distacco arriveranno Perrera del comando di Roma, vincitore della categoria ELMT, De Nardi del comando di Treviso e Pasero del comando di Cuneo, mentre a 30” De Micheli del comando di Piacenza e Rossi del comando di Massa Carrara, vincitore della categoria M4 che completa la top ten. La rosa dei nuovi campioni italiani della specialità vede poi Guastini portacolori del comando di Prato per la categoria M1, Mervig per il comando di Gorizia nella categoria M7+ e Savoca del comando di Perugia per la categoria Donne.

Leggi anche:  La "regina" del tennis vaianese premiata in Comune - IL VIDEO

La premiazione

Al termine della gara durante il ristoro organizzato e preparato dai ragazzi dell’Invictus della Polisportiva Aurora, presso l’impianto che ospita Rugby Iolo, si è svolta la cerimonia di premiazione alla presenza del Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco arch. Maria Francesca Conti, dell’assessore allo sport del Comune di Prato Luca Vannucci, di Francesco Puggelli presidente della Provincia di Prato, della vice presidente del Comitato Toscano di ciclismo Maria Bruni e consigliere nazionale della Federciclismo Maurizio Ciucci.

La manifestazione per i più piccoli

Da evidenziare anche il grande successo per la manifestazione collaterale “In Bici Sicuro” , svoltasi al mattino nell’area del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Prato, dove i ragazzi delle scuole presenti hanno assistito alle lezioni sulla sicurezza stradale, svolte dalla Polizia Stradale, dai Vigili Urbani di Prato, dalla Misericordia e dai Vigili del Fuoco, con la gincana finale organizzata dal Comitato Provinciale di Prato, della Federciclismo e i suoi collaboratori. Un’iniziativa molto apprezzata dai partecipanti, dai rappresentanti delle istituzioni intervenuti.

LA NOTIZIA PIU’ LETTA DELLA SETTIMANA: MORTO BEPPE BIGAZZI